Ungheria: La Premier Meloni al Demographic Summit di Budapest- Il modello ungherese salverà l’Italia dal calo demografico?

Ungheria: oggi la Presidente del Consiglio Giorgia Meloni è intervenuta sul palco del Demographic Summit di Budapest per discutere delle principali questioni europee e internazionali e delle relazioni bilaterali tra Roma e Budapest.

La Premier Meloni si è confrontata con il Primo Ministro dell’Ungheria Viktor Orbàn su come la migrazione non riesca a contrastare il calo demografico, di qui la necessità di investire sulla famiglia come chiave di sicurezza; dal confronto la Premier Meloni ha trovato il modello unghese un valido antidoto al decremento demografico.

Secondo i dati Istat aggiornati al 2022 in Italia si rilevano 393mila nati, pari a 1,24 nascite per donna; al contrario, in Ungheria si è verificato un aumento del tasso di natalità dall’1,2 all’ 1,6 grazie a un piano strategico, considerato dalla Premier Meloni un ottimo antidoto al calo demografico. Questo piano di incremento demografico si basa sull’esenzione delle tasse per chi genera quattro figli o più, inoltre, prevede assegni per i nuovi nati e cliniche per la fertilità finanziate dallo Stato. l’Ungheria adotta un ferrea politica antiabortista come l’ascolto del battito del feto prima dell’interruzione volontaria di gravidanza; posizione molto discussa dalle femministe.

Per la Meloni l’essere madre non è un limite alla carriera lavorativa, anzi la maternità rafforzerebbe la donna nel mondo del lavoro, a questo proposito la Premier porta a testimonianza la sua esperienza di donna in carriera, che ha riscosso successo nel 2019 con lo slogan “Sono Giorgia, madre, cattolica e donna!”.

In questo incontro a Budapest la Premier si è messa sempre più in luce come promotrice di valori tradizionali come la famiglia, l’identità e Dio,per lei, fondamenti sui quali si erigerebbe la civiltà. In questo incontro al Forum di Budapest i due leader hanno stretto collaborazione tra i due governi in vista della Presidenza ungherese del Consiglio dell’UE nel secondo semestre del 2024.

Se per l’Ungheria la libertà esiste all’interno di un ordine ben definito, cosa mai accadrà in Italia dopo le proposte di questi modelli?

Marianastasia Lettieri

Seguiteci sui nostri canali social!

Alleanza Verdi-Sinistra (32) ANAS (154) Anas Campania (30) Angelo Vassallo (31) Arresti (29) Arresto (445) Avellino (42) Aversa (56) Benevento (26) Caivano (38) CAMPANIA (65) Carabinieri (719) Casandrino (33) Caserta (1819) Casoria (24) Castel Volturno (28) Consigliera Muscara' (25) Covid-19 (27) Dario Vassallo (32) droga (27) Eventi (24) Eventi e Cultura (168) Evento (29) Fondazione Vassallo (30) Francesco Emilio Borrelli (67) Frattamaggiore (77) gdf (116) Gennaro Saiello (39) Grumo Nevano (47) Guardia di Finanza (192) Ischia (36) Italia (1144) M5S (78) Maria Muscarà (47) Michele Cammarano (37) musica (41) Napoli (2500) Ospedale Cardarelli (32) Polizia Locale (35) Pozzuoli (27) Presentazione libro (31) Regione Campani (1531) Regione Campania (671) Roma (55) Salerno (1751) Sanità (42) sequestro (43) Università Federico II (25) Vincenzo Ciampi (27) Vincenzo De Luca (50)