Pozzuoli. Presentazione libro “Sociale Fame. Adolescenza, social media e disturbi alimentari” scritto dalla psichiatra Laura Della Ragione

Venerdì 9 giugno, alle ore 16.30 presso la Sala Comunale di Palazzo Marsigliesi, al Rione Terra – Pozzuoli, sarà presentato il libro “Sociale Fame. Adolescenza, social media e disturbi alimentari., scritto dalla psichiatra Laura Della Ragione, Direttrice dell’UOC Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione USL 1 dell’Umbria e Direttrice del Numero Verde Nazionale sui DCA della Presidenza del Consiglio e Istituto Superiore della Sanità. Nel ricco parterre di ospiti, moderato dal dottor Walter Milano, presenti anche l’Onorevole Valeria Ciarambino, Vicepresidente del Consiglio Regionale della Regione Campania, e il dottor Angelo Cucciniello, Direttore del DSM dell’ASL Napoli 2 Nord.

Venerdì 9 giugno, alle ore 16.30 presso la Sala Comunale di Palazzo Marsigliesi, al Rione Terra – Pozzuoli, sarà presentato il libro “Sociale Fame. Adolescenza, social media e disturbi alimentari”, scritto dalla psichiatra Laura Della Ragione, Direttrice dell’UOC Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione USL 1 dell’Umbria e Direttrice del Numero Verde Nazionale sui DCA della Presidenza del Consiglio e Istituto Superiore della Sanità. Nel ricco parterre di ospiti, moderato dal dottor Walter Milano, presenti anche l’Onorevole Valeria Ciarambino, Vicepresidente del Consiglio Regionale della Regione Campania, e il dottor Angelo Cucciniello, Direttore del DSM dell’ASL Napoli 2 Nord.
Ogni giorno milioni di immagini riguardanti l’alimentazione vengono condivise sui social: dal caffè mattutino, al minestrone congelato, fino ai piatti stellati. Per alcune persone può essere un gioco, un modo per vivere la convivialità , per altri, come i foodblogger, un lavoro. Ma per molte persone con disturbi alimentari tutto ciò può diventare un’ossessione. E nello stesso tempo il corpo è il grande protagonista. Sempre in mostra, idolatrato, criticato, giudicato, misurato, è al centro di un mondo, quello virtuale, che è di per sè assenza di corpo.
Tutti abbiamo fame di essere riconosciuti e i social media non fanno che alimentarla. Le “hall of fame”, da cui è nata l’idea del titolo di questo volume, sono stanze della gloria, luoghi fisici in cui chi è degno di essere ammirato ha il suo posto riservato. Sulle piattaforme social ognuno può avere il suo spazio dove condividere le proprie capacità ed essere ammirato. Ma se ognuno può, allora ognuno deve: la fragilità tipica dell’adolescenza diventa così facile preda di questo continuo bisogno di essere ammirati, costi quel che costi.
Il mondo degli adulti non può continuare a ignorare che, per milioni di ragazzi, il virtuale è parte del processo di costruzione del reale, è il simbolico con cui governare la realtà. La coscienza insomma, non è più cosa da carta e penna e dovremmo scendere a patti con questi cambiamenti e comprenderli, se vogliamo riaprropriarci del compito più importante affidato ad una società: quello di educare i propri giovani a diventare ciò che sono, non facendoli sentire mendicanti di parole ma signori del linguaggio.
“Perché la consapevolezza deve e può essere l’arma migliore
per combattere la malattia. E alla fine sconfiggerla.”
Dalla prefazione di Fiorenza Sarzanini.

Seguiteci sui nostri canali social!

Afragola (17) Alleanza Verdi-Sinistra (31) ANAS (128) Angelo Vassallo (29) Arresto (332) Avellino (34) Aversa (48) Benevento (15) Brusciano (21) Caivano (33) CAMPANIA (24) Carabinieri (561) Casandrino (24) Caserta (1734) Castel Volturno (19) Covid-19 (27) Dario Vassallo (27) Eventi (18) Eventi e Cultura (153) Fondazione Vassallo (26) Francesco Emilio Borrelli (59) Frattamaggiore (62) gdf (108) Gennaro Saiello (36) Grumo Nevano (37) Guardia di Finanza (127) Ischia (28) Italia (962) M5S (78) Maria Muscarà (35) Michele Cammarano (33) musica (23) Napoli (2173) Ospedale Cardarelli (28) PNRR (16) Polizia Locale (23) Pozzuoli (22) Regione Campani (1490) Regione Campania (521) Roma (34) Salerno (1674) Sanità (25) Sant'Arpino (16) sequestro (22) Trianon (15) Trianon Viviani (15) Università Federico II (15) Vincenzo Ciampi (25) Vincenzo De Luca (45) Virginia Villani (20)