NAPOLI: SVENTATA FUGA DI UN TRADOTTO IN ARRESTO PRESSO IL CARCERE DI POGGIOREALE

Ancora un intervento encomiabile di cooperazione degli uomini della Polizia Penitenziaria di Poggioreale diretti dal dott. Berdini Carlo e comandati dal dirigente aggiunto dott. Diglio Gaetano.
Diversi giorni fa, un arrestato tradotto dai carabinieri all’atto dell’ingresso in istituto ha tentato la fuga, e solo grazie alla scaltrezza del personale di Polizia Penitenziaria sul posto, si è evitata la fuga dell’arrestato che con agilità e resistenza cercava di dileguarsi all’esterno del Salvia.
Nella colluttazione è rimasto ferito un poliziotto penitenziario del Notp che ne avrà per diversi giorni.
Per il vicesegretario regionale Osapp Campania della Polizia Penitenziaria Castaldo Luigi, è importante la cooperazione delle Forze dell’Ordine nel ripristino della Legalità e della Sicurezza sul Territorio, in questo caso grazie alla presenza di personale di Polizia Penitenziaria di vigilanza all’esterno del Salvia, si è riusciti a frenare la fuga del tradotto in arresto che non ha esitato ad opporsi e scappare.
Continua Castaldo, la vigilanza perimetrale dei penitenziari campani non sempre è efficiente come in questo caso e pertanto va il nostro plauso ai poliziotti penitenziari intervenuti, viste le ataviche carenze di organico e di risorse tecnologiche, nonché la stessa ubicazione strategica degli obsoleti penitenziari campani.

COMUNICATO STAMPA