Napoli: presso Città della Scienza mercoledì 22 novembre incontro con Giovanni Covone, autore del libro “Altre Terre. Viaggio alla scoperta di Pianeti Extra solari ” tra i finalisti della IX edizione del Premio Azimov.

Giovanni Covone, docente di Astrofisica e Cosmologia Presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II è tra i 5 finalisti della IX edizione del premio Asimov con il suo libro “Altre Terre. Viaggio alla scoperta di di Pianeti Extra solari “.

Intraprendiamo questo viaggio direttamente con il professore Covone.

Che struttura particolare ha l’organizzazione di questo premio? Quando nasce e con quali obiettivi?

“Ogni comitato regionale invita gli autori a presentare il libro, che studenti leggono, recensiscono e stabiliscono il vincitore”.

Quanto è importante la collaborazione tra editoria divulgativa e ambito scientifico anche in direzione delle nuove generazioni?

“La comunicazione scientifica è sicuramente uno degli obiettivi più importanti per i ricercatori oggi, che hanno, da un lato, l’impegno della didattica presso le Università; ma un altro compito altrettanto importante è la divulgazione, ossia comunicazione scientifica verso la società. Ecco, io preferisco parlare più di comunicazione scientifica verso la società, indirizzata non solo alle persone competenti, ma anche al grande pubblico, ai giovani che possono un giorno diventare ricercatori; ma anche semplicemente ai cittadini che vogliono essere più consapevoli di cosa succede nel mondo intorno a loro, di come funziona la ricerca scientifica e in che direzione sta andando. In questo compito che si è assunto l’Università, l’editoria scientifica sicuramente è un canale importassimo, forse, uno dei principali in cui puoi approfondire attraverso saggi o scritti divulgativi in modo adeguato idee complesse. Certo ci sono canali social dove puoi stimolare, stuzzicare, promuovere molte idee; ma difficilmente in quei contesti puoi approfondire. Pertanto l’approfondimento, la riflessione passa quasi necessariamente attraverso testi scritti, articoli di riviste o attraverso la saggistica. Una parte importante dei divulgatori è costituita dagli stessi ricercatori scientifici”.

È un vero impegno verso la società! Quando si parla di Terza Missione si intende la divulgazione del frutto delle ricerche all’interno della società?

” È un settore particolarmente complesso, di cui la comunicazione scientifica, la trasmissione del sapere ai livelli opportuni è un impegno verso la società: da un lato la ricerca e la didattica; dall’altro lato la necessità di far sapere cosa accade negli atenei e nei centri di ricerca. I ricercatori sono parte della società, compiono il lavoro di ricerca e ritornano a dialogare in essa su cosa fa la scienza; di per sé la scienza non è democratica, ma deve essere diffusa a tutti, nell’ambito della democrazia, affinché la democrazia sia vitale, viva e partecipata”.

Quali teorie sono sostenute all’interno del suo libro, con quale metodo sono trattate e soprattutto in che modo sono state trattate tematiche scientifiche per scopi divulgativi?

” Il tema centrale del libro è la ricerca di mondi possibilmente abitabili o abitati intorno ad altre stelle, mondi che possono somigliare alla terra, di qui il titolo -Altre Terre- una ricerca che è partita dagli atomisti greci: Democrito, Epicuro, Lucrezio, Giordano Bruno. Un filo conduttore percorre tutto il pensiero filosofico -scientifico fino ad oggi: esistono molti mondi intorno ad altre stelle. I sistemi planetari sono innumerevoli, quasi ogni stella ha sistemi planetari, ma allo stesso tempo abbiamo scoperto l’esistenza di molti pianeti diversi dalle aspettative, diversi da quelli del sistema solare e non abbiamo trovato fino ad ora pianeti che potremmo definire -gemelli – della Terra. Non è detto che non esistano pianeti come la Terra composti di roccia, silicati, con grandi superfici acquose, con l’atmosfera protettiva e con un campo magnetico protettivo; insomma pianeti che possano ospitare la vita così come noi la conosciamo. Probabilmente esistono, ma forse sono molto rari, questo è un dilemma che rimane da risolvere:<< Quanto comuni sono i pianeti che veramente potremmo considerare simili alla Terra?>> . Non è detto poi che la vita possa svilupparsi solo su pianeti simili alla Terra. La vita potrebbe avere la sua chance anche in contesti cosmici che vanno molto al di là della mia e della vostra fantasia, scienza e immaginazione.
Per la trattazione della materia ho preferito non raccontare in modo troppo tecnico, anche se in modo non meno adeguato, i temi scientifici. Sono domande che sono nate fuori dal contesto scientifico, domande che abbiamo tutti noi, ogni qualvolta ognuno di noi osserva le stelle sorge spontanea la domanda:<<Ma siamo soli o intorno a quelle stelle o c’è qualcuno che ci osserva come io sto osservando loro?>>
Per domande nate fuori dal contesto scientifico sarebbe un po’ arido trattarle solo con gli strumenti della scienza e mi sono venuti in aiuto i quadri di Van Gogh, i versi di Leopardi. Noi punti rispetto il sistema solare e la galassia intera.
Ho parlato di scienza non usando solo concetti scientifici, in questo senso mi è riuscito facile perché parliamo di temi universali, ci riconosciamo tutti noi pur non essendo scienziati; ma in fondo anche gli scienziati affrontano queste domande perché la questione è nata al di fuori della scienza. La scienza inventa lo strumento per rispondere a delle domande molto più profonde. La Terra stessa può essere una sorta di Ginestra nella Galassia, perché la Ginestra per Leopardi era il fiore che resiste nonostante le ostilità della Natura; la Terra vista come pianeta, in fondo, è fragile di fronte le forze del cosmo che potrebbero mettere in pericolo la vita o l’esistenza stessa del nostro pianeta. Un’esistenza al contempo ostinata e fortunata.
La letteratura e la poesia sono canali giusti per divulgare idee scientifiche!”

Da questa intervista emerge come attualmente le discipline non siano chiuse in sé stesse ma ricerchino un dialogo interdisciplinare per ammorbidire a scopi divulgativi anche le scienze più dure.

Marianastasia Lettieri

Seguiteci sui nostri canali social!

Afragola (17) Alleanza Verdi-Sinistra (31) ANAS (124) Angelo Vassallo (29) Arresto (327) Avellino (34) Aversa (47) Benevento (14) Brusciano (21) Caivano (31) CAMPANIA (22) Carabinieri (551) Casandrino (23) Caserta (1724) Castel Volturno (19) Covid-19 (27) Dario Vassallo (27) Eventi (17) Eventi e Cultura (153) Fondazione Vassallo (26) Francesco Emilio Borrelli (56) Frattamaggiore (62) Gaetano Manfredi (15) gdf (107) Gennaro Saiello (35) Grumo Nevano (37) Guardia di Finanza (119) Ischia (27) Italia (942) M5S (76) Maria Muscarà (33) Michele Cammarano (32) musica (19) Napoli (2137) Ospedale Cardarelli (27) PNRR (16) Polizia Locale (23) Pozzuoli (22) Regione Campani (1485) Regione Campania (503) Roma (33) Salerno (1667) Sanità (24) Sant'Arpino (16) sequestro (19) Trianon (15) Trianon Viviani (15) Vincenzo Ciampi (25) Vincenzo De Luca (44) Virginia Villani (20)