GRUMO NEVANO. Sfida a tre, con una decina di liste a supporto

GRUMO NEVANO. Saranno solo tre i candidati a sindaco per le prossime comunali. Giovanni Landolfo fa un passo indietro. E rinuncia alla candidatura condivisa da Pd ed Articolo 1. A seguito dell’accordo con la civica 80028, si è deciso di puntare sul gastroenterologo Tammaro Maisto, detto Rino. (la coalizione sarà composta da Pd, Articolo 1, 80028 ed altre due civiche) Anche se in un primo momento il dialogo tra i due partiti e la civica era naufragato. Con molta probabilità si tratta di una scelta strategica anche alla luce delle liste e degli stakeholder che sta aggregando Fiorella Bilancio già sindaco dall’aprile 2008 all’ottobre del 2010. Infatti, con l’ex “sindaca” si è schierato Pietro Chiacchio, già primo cittadino diverse volte, l’ultima dal 2015 al 2018. Si era vociferato di una candidatura a sindaco di Lorenza Razzano -ex assessore. Nelle ultime ore la Razzano ha reso noto di aver presentato una sua lista e che fa parte della coalizione di Bilancio. Voci di piazza volevano che anche il presidente della Grumese, calcio Luigi Eucalipto, stesse allestendo lista e coalizione a suo supporto, per una candidatura a sindaco. Anche Luigi Eucalipto ha deciso di fare gioco di squadra e presentare la sua lista nella coalizione di Fiorella Bilanciò (Allenza grumese, Grumo Nevano lab ed altre due civiche) Con molta probabilità sono state anche queste mosse a far decidere Pd, Articolo 1 e 80028 a presentarsi uniti per affrontare la Bilancio. Anche perché l’erosione a sinistra arriverà certamente da Genevieve Abbate che si candida con due liste di centro sinistra (la prima è Rivoluzione Civica) e gode dell’appoggio di grandi elettori come Angelo Di Lorenzo e Vincenzo Brasiello, riferimenti dell’elettorato di centro sinistra. Considerato il panorama politico che si è delineato, sulla scheda elettorale i grumesi potranno scegliere il loro sindaco, tra tre candidati ed una decina di liste a supporto.

La candidata sindaco Fiorella Bilancio

“Dopo settimane di confronto che mi hanno visto impegnato a formare una coalizione competitiva per poter vincere e governare la nostra città alle prossime elezioni amministrative, sulla mia candidatura a sindaco ritengo doveroso fare un passo di lato e mettere la mia persona e quello che rappresento politicamente a disposizione di una larga coalizione che vede il dott. R. Maisto candidato a sindaco. Con la mia candidatura a consigliere comunale, che segue a questa scelta politica, mi impegno in un atto di responsabilità e maturità politica nei confronti della città. Confido come sempre nel vostro incondizionato sostegno per il ruolo che dovrò svolgere.” queste le dichiarazioni di Giovanni Landolfo

Il candidato sindaco Giovanni Landolfo

“Essere un medico vuol dire dedicare la propria vita agli altri e, nonostante io abbia terminato da pochi mesi il mio percorso professionale, non ho mai sentito venir meno in me lo spirito di dedizione e la passione nelle cose che faccio; da tempo assisto con incredulità al declino della nostra città, in passato cuore pulsante dei comuni dell’area a nord di Napoli, e per questo mi sono domandato a lungo che contributo potessi dare io alla rinascita della mia comunità. La risposta non ha tardato ad arrivare in me quando, attraverso i numerosi attestati di stima e affetto che ricevo giornalbmente, ho compreso che le caratteristiche che le persone apprezzano di me professionalmente e umanamente sono le stesse che occorrono a Grumo Nevano per avviare un cambiamento profondo: ascolto, impegno e responsabilità.
Sulla base di queste doverose premesse e dopo aver ottenuto il sostegno delle forze politiche del centro-sinistra, e di tre liste civiche decido di presentare la mia candidatura alla carica di Sindaco di Grumo Nevano, per avviare una reale opportunità di governo credibile e concreto. Sono consapevole che, più che in altri momenti storici, oggi ci sia una profonda sfiducia del cittadino nei confronti della politica. La nostra città è da tempo afflitta da problemi seri che richiedono un’amministrazione duratura, che sia in grado di portare a termine il proprio mandato, assicurando quella solidità indispensabile per avviare un programma di sviluppo concreto del territorio. C’è bisogno infatti di una visione politica che punti alla stabilità e che sappia determinare, con il contributo delle migliori energie della città, una grande svolta nel futuro di Grumo Nevano.
A tal fine, guiderò una coalizione formata da cinque liste.
Sento quindi di rivolgermi alle forze sane di questa fantastica comunità, a quelli che nutrono la mia stessa passione, a quelli che non si arrendono, a quelli che pensano che la pagina più bella della nostra città sia ancora da scrivere, insieme.”  Queste le dichiarazioni del candidato sindaco Rino Maisto

Il candidato sindaco Rino Maisto

“Care concittadine e cari concittadini Grumesi, alle prossime Amministrative di Maggio 2023 avrete, di fronte a voi, due strade:da un lato troverete spropositati carrozzoni formati da gruppi in cui regnano il compromesso, l’assenza di ideologia politica, la certezza della precarietà amministrativa, il prevalere di logiche ed interessi personali e particolari. Una minestra, con dosi ed ingredienti modificati, ma pur sempre una minestra riscaldata!
Dall’altro troverete un gruppo di persone accomunate dall’interesse per la tutela del bene comune, dall’impegno per la crescita della città, dall’amore per la condivisione delle idee, sempre alla ricerca di solide basi aggregative sulle quali costruire un progetto credibile e duraturo.
In questi giorni abbiamo assistito a tutto ed al contrario di tutto.
Laddove abbiamo chiesto un confronto abbiamo trovato proposte di trattative; laddove abbiamo cercato di parlare di progetti, abbiamo trovato discussioni su contrassegni (evidentemente non più considerati simboli), nomi e numeri; laddove abbiamo proposto un dibattito su idee per riportare una sana amministrazione a Grumo Nevano ci siamo dovuti confrontare con soggetti unicamente interessati alla logica dei grandi numeri, all’incetta dei voti, ad alleanze spregiudicate prive di ogni ideologia, alle esigenze di soggetti che, invece di essere animati dal desiderio di impegnarsi per il proprio paese, fanno conti e conticini, per accaparrarsi un
posticino dal quale poter raccogliere le briciole che fantomatici vincitori faranno cadere dal tavolo del potere, consapevoli, sin da ora, che quelle che potranno raccogliere non sono briciole, ma solo le macerie della nostra Città che i carrozzoni elettorali lasceranno al loro passaggio.
È già accaduto ed accadrà ancora!
Il PD locale, partito raggruppamento con una -neanche più nemmeno formalmente dichiarata- connotazione ideologica finisce, con la sapiente regia delle vecchie volpi della politica, tra “le braccia accoglienti e amorevoli” di una grande compagine eterogenea, non certamente di sinistra, rappresentata da un excandidato a Sindaco di Forza Italia: «Grumo Nevano val bene una tessera». Risultato: affastellamento di liste e di candidati, che perseguono la logica dei grandi numeri, trascurando completamente i concetti di ideologia, di progetto, di visione comune. Tutti uniti da un solo obiettivo, ritornare al potere per continuare a “DISAMMINISTRARE” la città.
Il progetto che proponiamo, invece, nasce da un coinvolgimento dal basso, incentrato sul cittadino, sulle persone, sulle qualità etiche, morali e professionali, sull’esperienza di chi ha fatto buona amministrazione; si vuol dare voce a tutti quelli che sono stanchi dei maneggi e delle manipolazioni di una classe politica che ha dimostrato, da 15 anni a questa parte, precarietà, incompetenza, incapacità di amministrare e gestire la cosa pubblica.
Ripartiamo insieme dalle idee, dall’entusiasmo di un gruppo di giovani leve, che ha a cuore il solo interesse per la nostra Città.
Nel comunicato in cui si annuncia il passo «di lato» dell’ex candidato a guidare la coalizione del PD, si dichiara apertamente che ci si era impegnati non a proporre idee e programmi, ma a creare una coalizione forte per poter vincere, confidando, proprio in ragione della logica dei soli numeri, nell’appoggio incondizionato degli
elettori.
Ci dispiace, ma Grumo Nevano ha bisogno di altro.
Chi si propone di governare la Città deve contare su di un appoggio consapevole, cosciente, informato, degli elettori, su di un appoggio condizionato dal progetto e dal programma politico proposto. Collaboriamo insieme a definire un programma per la nostra città. Creiamo insieme delle squadre che possano occuparsi di recuperare i fondi PNRR persi dalla precedente amministrazione; della corretta gestione amministrativa della città; della redazione di un Piano Urbanistico
Comunale concreto e funzionale alle esigenze dei cittadini; dell’organizzazione di eventi culturali da tempo assenti dal nostro territorio; della promozione di attività sanitarie e di prevenzione; della progettazione di attività a favore di soggetti con disabilità o che vivono a vari livelli situazioni di disagio o emarginazione.
Confrontiamoci insieme su temi quali: incremento ZERO della volumetria residenziale, tutela e valorizzazione delle aree verdi, eliminazione delle barriere architettoniche, interventi per l’efficientamento energetico; continuità amministrativa; fornitura dei servizi basilari per i cittadini (es. mensa per la Scuola Infanzia);
mappatura degli edifici del territorio e delle loro criticità; tutela e valorizzazione del centro storico; intercettazione di finanziamenti e fondi europei; riqualificazione dei palazzistorici della città (Palazzo di P.zza Capasso, Casa comunale); valorizzazione dell’Associazionismo locale, definitiva sistemazione delle
martoriate strade comunali; supporto alle attività commerciali ed imprenditoriali.” Queste le dichiarazione della candidata sindaco Genevieve Abbate

La candidata sindaca Genevieve Abbate

Seguiteci sui nostri canali social!

Afragola (18) Alleanza Verdi-Sinistra (31) ANAS (147) Angelo Vassallo (31) Arresto (387) Avellino (37) Aversa (52) Benevento (19) Brusciano (21) Caivano (35) CAMPANIA (50) Carabinieri (636) Casandrino (27) Caserta (1760) Casoria (18) Castel Volturno (22) Covid-19 (27) Dario Vassallo (29) Eventi (22) Eventi e Cultura (161) Evento (26) Fondazione Vassallo (29) Francesco Emilio Borrelli (63) Frattamaggiore (69) gdf (115) Gennaro Saiello (38) Grumo Nevano (40) Guardia di Finanza (161) Ischia (32) Italia (1037) M5S (78) Maria Muscarà (42) Michele Cammarano (35) musica (35) Napoli (2317) Ospedale Cardarelli (30) PNRR (17) Polizia Locale (27) Pozzuoli (23) Presentazione libro (26) Regione Campani (1500) Regione Campania (586) Roma (41) Salerno (1704) Sanità (32) sequestro (34) Trianon (17) Vincenzo Ciampi (27) Vincenzo De Luca (48) Virginia Villani (20)