Aversa: il commento del Mons. Spinillo in occasione della III domenica di quaresima.

La lettura di oggi viene dal Vangelo secondo Giovanni 4,5-42, ci racconta di Gesù il quale affaticato dal viaggio si ferma presso un pozzo ove incontra una donna samaritana. Nella conversazione successiva emerge chiaramente la grandezza del messaggio divino e di come egli sia davvero il Messia, correndo in città per annunciare la buona novella.
Il messaggio lanciato dal Mons. Spinillo si concentra sull’acqua come fonte di vita, non solo come vita “vera” ma soprattutto come vita in Cristo e nota come “Il desiderio di vita dell’umanità supera confini e logiche”, messaggio indubbiamente di pace in terra, nella speranza che trovi presto una risoluzione il conflitto in Ucraina (per il quale lo ricordiamo si sta spendendo in prima persona proprio Papa Francesco). “L’umanità che ha scavato tanti pozzi non ha trovato l’acqua davvero sufficiente per la sua esistenza” continua Mons. Spinillo poiché “Gesù è l’acqua viva che viene a dare all’umanità la possibilità di vivere nel bene”.
Non possiamo quindi che augurarvi una buona domenica, lasciando qui in allegato per chi volesse l’intero commento.

Seguiteci sui nostri canali social!

Alleanza Verdi-Sinistra (32) ANAS (154) Anas Campania (29) Angelo Vassallo (31) Arresti (29) Arresto (443) Avellino (42) Aversa (55) Benevento (26) Caivano (38) CAMPANIA (65) Carabinieri (716) Casandrino (33) Caserta (1819) Casoria (24) Castel Volturno (28) Consigliera Muscara' (25) Covid-19 (27) Dario Vassallo (32) droga (27) Eventi (24) Eventi e Cultura (168) Evento (29) Fondazione Vassallo (30) Francesco Emilio Borrelli (67) Frattamaggiore (77) gdf (116) Gennaro Saiello (39) Grumo Nevano (47) Guardia di Finanza (192) Ischia (36) Italia (1144) M5S (78) Maria Muscarà (47) Michele Cammarano (37) musica (41) Napoli (2499) Ospedale Cardarelli (32) Polizia Locale (35) Pozzuoli (27) Presentazione libro (31) Regione Campani (1531) Regione Campania (671) Roma (54) Salerno (1751) Sanità (42) sequestro (42) Università Federico II (25) Vincenzo Ciampi (27) Vincenzo De Luca (50)