AUTONOMIA DIFFERENZIATA: VANNINI (UIL SCUOLA RUA CAMPANIA), DOMANI A ROMA PER DIRE NO AD UNA LEGGE CHE DIVIDE ANCHE LA SCUOLA

“Domani saremo a Roma per dire ancora una volta NO all’autonomia differenziata, a una legge iniqua che divide l’Italia e la scuola statale. L’impegno della Uil Scuola Campania contro l’autonomia differenziata non si ferma!”. Lo afferma la segretaria generale della Uil Scuola Rua Campania Roberta Vannini che sottolinea “la lunga mobilitazione, la raccolta di oltre centoventimila firme, la richiesta pressante del mondo della scuola di preservare la dimensione statale e nazionale del sistema di istruzione, elementi da cui parte anche questa manifestazione che ci ha visti, nei mesi scorsi, e ci vede protestare oggi per una scuola statale e nazionale!.
“In coerenza alle rivendicazioni del nostro ultimo congresso, seguito da centinaia di assemblee e convegni, continueremo, come Uil Scuola Rua Campania, – spiega Vannini – a non essere spettatori e quindi inevitabilmente complici di uno cattivo progetto che non riguarda solo il mondo della scuola ma l’intero paese. Il disegno di legge mira a concedere alle Regioni a statuto ordinario, su richiesta, la competenza esclusiva sull’intera materia dell’istruzione. Questa prospettiva ci preoccupa poiché potrebbe frammentare il sistema nazionale, minacciare il carattere universale e unitario della scuola, contravvenendo al principio costituzionale”.
Per Roberta Vannini “qualsiasi tentativo di messa in discussione o differenziazione in base al territorio potrebbe acuire le differenze socioeconomiche, danneggiando il diritto allo studio degli studenti. L’introduzione di diversi sistemi regionali di istruzione potrebbe rendere impraticabile la mobilità su tutto il territorio nazionale, parcellizzando il reclutamento del personale e permettendo l’ingerenza delle autorità regionali negli obiettivi della scuola. Siamo fermamente convinti che esista una sola scuola quella statale e nazionale e che questa sia l’unica soluzione affinché tutti, lavoratori e studenti, possano godere degli stessi diritti. Sulla questione regionalizzazione resteremo vigili e siamo pronti a qualsiasi forma di mobilitazione anche coinvolgendo studenti e genitori”.
“Una manifestazione frutto di un’ampia azione promossa anche dalle donne e dagli uomini della Uil Scuola Rua, che insieme, con vigore e unione di intenti, rivendicano ogni giorno e in tutte le sedi opportune il diritto alla tutela del lavoro – e al potenziamento della scuola statale, fondamento imprescindibile dell’educazione dei nostri giovani – dimostrando che quando si propongono idee e finalità valide, si possono percorrere – con qualsiasi forza sindacale o politica – strade comuni, perché l’importanza del progetto da realizzare ritrova nella tutela dei lavoratori l’obiettivo comune da raggiungere”, conclude la segretaria generale della Uil Scuola Rua Campania. COMUNICATO STAMPA

Seguiteci sui nostri canali social!

Afragola (18) Alleanza Verdi-Sinistra (31) ANAS (147) Angelo Vassallo (31) Arresto (394) Avellino (37) Aversa (52) Benevento (21) Brusciano (21) Caivano (35) CAMPANIA (51) Carabinieri (643) Casandrino (28) Caserta (1762) Casoria (18) Castel Volturno (22) Covid-19 (27) Dario Vassallo (30) droga (19) Eventi (22) Eventi e Cultura (162) Evento (26) Fondazione Vassallo (29) Francesco Emilio Borrelli (65) Frattamaggiore (70) gdf (115) Gennaro Saiello (38) Grumo Nevano (40) Guardia di Finanza (166) Ischia (32) Italia (1045) M5S (78) Maria Muscarà (42) Michele Cammarano (35) musica (35) Napoli (2339) Ospedale Cardarelli (30) Polizia Locale (27) Pozzuoli (24) Presentazione libro (27) Regione Campani (1500) Regione Campania (593) Roma (41) Salerno (1707) Sanità (33) sequestro (36) Trianon Viviani (18) Vincenzo Ciampi (27) Vincenzo De Luca (48) Virginia Villani (20)