NAPOLI. Agente della municipale fuori servizio salva bambina da soffocamento. Borrelli: “Per lui e per i carabinieri che l’hanno accompagnata in ospedale chiediamo encomio”

NAPOLI. Sono le 14 circa di mercoledì a Calata Ponte di Casanova a due passi da piazza Nazionale quando l’attenzione dell’agente della polizia municipale Ferdinando Pignatiello, originario della zona ed in servizio presso il comando della polizia municipale di Lusciano, viene attratta da un bus dedito al trasporto scolastico degli alunni dell’istituto “delle meraviglie” del quartiere Arenaccia che era fermo in strada e al cui interno c’erano bambini che piangevano.
L’agente, che ha raccontato la vicenda al deputato dell’Alleanza Verdi Sinistra Francesco Emilio Borrelli, nonostante fosse fuori servizio, non ci ha pensato due volte, è sceso dallo scooter dove si trovava con la moglie per fare compere e ha cercato di capire cosa stesse accadendo: una bambina stava soffocando a causa di una caramella e le manovre fino a quel momento praticate da chi era lì non avevano dato frutti.
L’agente a quel punto ha preso la piccola e ha cominciato alcune manovre di primo soccorso, poi ha provato con quelle di disostruzione pediatrica. Ed infine è riuscito a far espellere la caramella alla piccola. Una caramella che stava impedendo alla bambina di respirare. Dalla sua bocca usciva anche del sangue.
Sul posto è arrivata una pattuglia dei carabinieri di Secondigliano, anche i militari si trovavano lì per caso ma non ci hanno pensato due volte a caricare la piccola in auto e a trasportarla nell’ospedale più vicino. L’agente Pignatiello ha fatto strada all’auto e hanno accompagnato la piccola all’ospedale SS. Annunziata, dove è stata subito preso in cura dai sanitari.
“Crediamo che sia l’agente della municipale che i due carabinieri – spiega il deputato Francesco Emilio Borrelli che da diverso tempo sta facendo sopralluoghi proprio in quella zona e si sta confrontando con i comitati di mamme per riqualificare il territorio – meritino un encomio. Infatti grazie al loro lavoro è stata salvata una bambina che stava per morire soffocata. Il caso ha voluto che sia stata trasportata proprio nello stesso ospedale in cui è nato l’agente Pignatiello che per fortuna proprio negli ultimi tempi aveva frequentato un corso di primo soccorso. È una storia a lieto fine in cui la filiera istituzionale dalla scuola alle forze dell’ordine fino all’ospedale ha funzionato al meglio”.

Seguiteci sui nostri canali social!

Alleanza Verdi-Sinistra (32) ANAS (161) Anas Campania (39) Angelo Vassallo (32) Arresti (36) Arresto (476) Avellino (44) Aversa (58) Benevento (28) Caivano (39) CAMPANIA (71) Carabinieri (759) Casandrino (34) Caserta (1833) Casoria (29) Castel Volturno (29) Consigliera Muscara' (34) Covid-19 (27) Dario Vassallo (33) droga (33) Eventi (24) Eventi e Cultura (168) Evento (33) Fondazione Vassallo (31) Francesco Emilio Borrelli (67) Frattamaggiore (80) gdf (116) Gennaro Saiello (39) Grumo Nevano (49) Guardia di Finanza (197) Ischia (38) Italia (1145) M5S (78) Maria Muscarà (47) Michele Cammarano (37) musica (43) Napoli (2548) Ospedale Cardarelli (32) Polizia Locale (36) Pozzuoli (29) Presentazione libro (39) Regione Campani (1541) Regione Campania (672) Roma (60) Salerno (1764) Sanità (45) sequestro (47) Università Federico II (25) Vincenzo Ciampi (27) Vincenzo De Luca (50)