L’ Associazione Culturale Caccioppoli, presieduta dall’ing. Antonio Martinelli, oggi 28 novembre 2023, ha consegnato due borse di studio, finanziate dall’ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli, del valore di 1.000 euro e di 500 euro, ai ragazzi dell’ITIS Marie Curie di Ponticelli

Le borse di studio dedicate alla memoria di Giuseppe Salvia, vice direttore e responsabile del reparto di massima sicurezza del carcere di PoggiorealeNapoli, che il 14 aprile del 1981 fu barbaramente ucciso sulla tangenziale di Napoli dalla Nuova Camorra Organizzata di Raffaele Cutolo, sono la risposta civile agli atti terroristici della camorra ha detto il presidente Martinelli, e che le armi della cultura sono molto più potenti delle bombe.

Le borse di studio sono state assegnate con criteri sia di merito, che economici agli studenti del 5° anno che hanno realizzato degli elaborati sulla vita di Giuseppe Salvia.
Il primo premio è stato assegnato a Sara Rusciano per aver eseguito una ricerca accurata sull’esempio di vita del vicedirettore, mentre il secondo premio è andato a Gennaro Buommino per aver redatto una canzone sul disagio giovanile, e per il riferimento al coraggio di Salvia nell’affrontare le avversità.

Ad aprire la cerimonia di consegna la neo dirigente scolastica, dott.ssa Pirone, che dapprima ha descritto le tante attività che si svolgono nell’Istituto di Ponticelli, dall’adesione a diversi progetti di legalità a corsi tecnologici di alta formazione come quelli di robotica; inoltre la dirigente ha ricordato la figura del matematico napoletano Renato Caccioppoli: genio e sregolatezza.

Ha preso parte all’evento il prof. Antonio Pescapè della Federico II di Napoli e delegato del Rettore per la Terza Missione che ha raccontato ai giovani studenti la meravigliosa realtà dell’Università di San Giovanni a Teduccio, a pochi km da Ponticelli, dove si stanno presentando tantissime opportunità per i ragazzi e si sta verificando un impatto positivo su tutta l’area Est di Napoli.

A seguire, è intervenuto l’Assessore prof. Edoardo Cosenza, già presidente dell’Ordine degli ingegneri ed attuale consigliere del Consiglio nazionale Ingegneri (CNI), che ha esortato i ragazzi a diffidare dai cattivi maestri che dicono: “non ce la puoi fare…sono tutti raccomandati…etc “.
Ha continuato il professore dicendo: “Sono proprio questi il male peggiore, con l’impegno e la cultura della fatica si possono ottenere importanti risultati.
E’ intervenuto anche Antonio Mattone, giornalista e scrittore, che ha raccontato ai ragazzi la storia del tragico epilogo del vicedirettore Salvia, una verità storica ricostruita attraverso il suo prezioso libro” La vendetta del boss, l’omicidio di Giuseppe Salvia”, Guida Editori.

A concludere Antonino Salvia, figlio di Giuseppe, la testimonianza per antonomasia, che ha lanciato un invito agli studenti: “Non lasciatevi mettere un etichetta, siate voi i protagonisti della vostra vita. Solo scegliendo la strada del vivere civile e del rispetto delle regole vi farà diventare persone libere e dignitose”.

Stefano Canciello

Antonino Salvia

Seguiteci sui nostri canali social!

Afragola (17) Alleanza Verdi-Sinistra (31) ANAS (124) Angelo Vassallo (29) Arresto (327) Avellino (34) Aversa (47) Benevento (14) Brusciano (21) Caivano (31) CAMPANIA (22) Carabinieri (551) Casandrino (23) Caserta (1724) Castel Volturno (19) Covid-19 (27) Dario Vassallo (27) Eventi (17) Eventi e Cultura (153) Fondazione Vassallo (26) Francesco Emilio Borrelli (56) Frattamaggiore (62) Gaetano Manfredi (15) gdf (107) Gennaro Saiello (35) Grumo Nevano (37) Guardia di Finanza (119) Ischia (27) Italia (942) M5S (76) Maria Muscarà (33) Michele Cammarano (32) musica (19) Napoli (2137) Ospedale Cardarelli (27) PNRR (16) Polizia Locale (23) Pozzuoli (22) Regione Campani (1485) Regione Campania (503) Roma (33) Salerno (1667) Sanità (24) Sant'Arpino (16) sequestro (19) Trianon (15) Trianon Viviani (15) Vincenzo Ciampi (25) Vincenzo De Luca (44) Virginia Villani (20)