GRUMO NEVANO. Dopo un mese di lavoro, la Commissione centrale procede alla proclamazione degli eletti. Entro 20 giorni, il primo consiglio comunale

GRUMO NEVANO. Nessuna novità sul fronte degli eletti, dopo la rettifica dei voti, in una sezione, che avevano visto penalizzato Gregorio Di Leva, (con i 10 voti non attribuiti ha sorpassato nel Pd Giusy Capuano, che è stata chiamata in giunta dal sindaco come assessore alla quale il primo cittadino Rino Maisto ha affidato anche la delega alla cultura – delega sottovalutata spesso in tanti esecutivi). Questa mattina la commissione centrale, dopo un mese di esame di verbali ed atti ha proceduto alla proclamazione degli eletti. Come avevamo scritto tre settimane fa il parlamentino cittadino è composto da 11 componenti della maggioranza, oltre al sindaco Rino Maisto i 10 delle liste che lo avevano supportato: Vincenzo Orefice, Angela Lamanna e Francesco Chiacchio della civica “80028”; Roberto Marino, Agnese Scarano e Antonio Iovinella della lista “Idea Civica”; Giovanni Landolfo e Consiglia Angelino dei “Progressisti” ed infine Antonio Chiariello e Gregorio Di Leva del Pd. All’opposizione: Fiorella Bilancio, Guido Miele (Civica con Fiorella Sindaco); Giuseppe Coppola, Giovanni Pacilio e Gianluca Esposito (Alleanza Grumese) e Francesco Cavassi (Grumo Nevano Lab -Laboratorio di idee). Quali sono le prossime mosse? Secondo l’articolo 40 del Tuel, il testo unico degli enti locali, “la prima seduta del Consiglio Comunale deve essere convocata entro il termine perentorio di 10 giorni dalla proclamazione degli eletti, e che deve tenersi entro il termine di 10 giorni dalla convocazione”. Chi deve convocare e presiedere il consiglio comunale? In nostro soccorso sempre il Tuel: “Salvo una diversa disciplina statutaria e regolamentare dell’ente, la convocazione della prima seduta spetta al sindaco” A presiederlo il consigliere più votato. Ancora la legge stabilisce che “Nella prima seduta i consigli devono obbligatoriamente procedere, oltre all’elezione del presidente del consiglio ove previsto, alla verifica della eleggibilità dei propri componenti, primo adempimento che deve precedere ogni altro atto, e alla elezione della commissione elettorale comunale (articolo 41 del decreto legislativo 267/2000). Nella stessa seduta, in tutti i comuni, il sindaco presta il giuramento di osservare lealmente la Costituzione italiana. Inoltre, il sindaco comunica al consiglio la composizione della giunta”.

Il sindaco Rino Maisto

Seguiteci sui nostri canali social!

Afragola (18) Alleanza Verdi-Sinistra (31) ANAS (147) Angelo Vassallo (31) Arresto (394) Avellino (37) Aversa (52) Benevento (21) Brusciano (21) Caivano (35) CAMPANIA (51) Carabinieri (643) Casandrino (28) Caserta (1762) Casoria (18) Castel Volturno (22) Covid-19 (27) Dario Vassallo (30) droga (19) Eventi (22) Eventi e Cultura (162) Evento (26) Fondazione Vassallo (29) Francesco Emilio Borrelli (65) Frattamaggiore (70) gdf (115) Gennaro Saiello (38) Grumo Nevano (40) Guardia di Finanza (166) Ischia (32) Italia (1045) M5S (78) Maria Muscarà (42) Michele Cammarano (35) musica (35) Napoli (2339) Ospedale Cardarelli (30) Polizia Locale (27) Pozzuoli (24) Presentazione libro (27) Regione Campani (1500) Regione Campania (593) Roma (41) Salerno (1707) Sanità (33) sequestro (36) Trianon Viviani (18) Vincenzo Ciampi (27) Vincenzo De Luca (48) Virginia Villani (20)