38 anni fa veniva ucciso dalla camorra Giancarlo Siani, giornalista amante della verità .

Nel ricordare il giorno dell’uccisione di Giancarlo Siani, il 23 settembre 1985, tanti i gesti d’ ossequio per il giornalista con la passione per la propria professione, passione per la quale mai nessuno dovrebbe morire.
A 26 anni, in modo efferato viene stroncata la vita del giovane cronista del “Mattino”, che in tanti ricordano, animato da spirito di ricerca e amore per la verità; il suo pensiero libero ha suscitato le reazioni crude della macchina micidiale di “Cosa Nostra”.
Nel deporre la corona di fiori in senso di omaggio, lungo le scale che recano il suo nome nel quartiere Vomero, il Sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, in un clima di commozione generale, ha ricordato Giancarlo Siani come un modello per i cittadini per il suo impegno civile. Anche il Governatore della Campania Vincenzo De Luca in un post sui social ha ricordato Giancarlo Siani nell’anniversario del suo omicidio affinché questo sacrificio non sia stato compiuto invano; il Presidente della Regione ha messo in evidenza le iniziative di Scuola Viva e Polis volte all’aiuto di giovani in zone marginali, come le aperture pomeridiane delle scuole.
La scuola, come luogo di crescita educazione e formazione e platea principale verso cui il cronista si rivolgeva, è la destinataria privilegiata della “passione” del giornalista.
Nell’anniversario di questa tragica fine nel Comune di Bacoli è stato inaugurato un nuovo asilo comunale dedicato alla memoria di Giancarlo Siani, alla presenza del Sindaco Giosy Gerardo della Ragione e del fratello della vittima, Paolo Siani.
I giorni di commemorazione di vittime innocenti non devono rappresentare solo una sterile consuetudine con insulse forme di ossequio, deve mantenersi viva l’intenzione del ricordo affinché queste “morti bianche” non passino inosservate e soprattutto si pongano all’attenzione dei presenti e dei posteri.
Se il prezzo da pagare per la propria passione è la morte, quali passioni animeranno il mondo e soprattutto come si alimenterà lo spirito di ricerca se il buio è dietro l’angolo?

Marianastasia Lettieri

Murales posto al Quartiere Sanità, nel Vicolo della Cultura che ritrae Giancarlo Siani intento a scrivere.

Seguiteci sui nostri canali social!

Alleanza Verdi-Sinistra (32) ANAS (161) Anas Campania (39) Angelo Vassallo (33) Arresti (36) Arresto (476) Avellino (44) Aversa (59) Benevento (28) Caivano (39) CAMPANIA (71) Carabinieri (760) Casandrino (34) Caserta (1833) Casoria (29) Castel Volturno (29) Consigliera Muscara' (34) Covid-19 (27) Dario Vassallo (33) droga (33) Eventi (24) Eventi e Cultura (168) Evento (33) Fondazione Vassallo (31) Francesco Emilio Borrelli (67) Frattamaggiore (80) gdf (116) Gennaro Saiello (39) Grumo Nevano (50) Guardia di Finanza (197) Ischia (38) Italia (1145) M5S (78) Maria Muscarà (47) Michele Cammarano (37) musica (43) Napoli (2552) Ospedale Cardarelli (32) Polizia Locale (36) Pozzuoli (29) Presentazione libro (40) Regione Campani (1541) Regione Campania (672) Roma (60) Salerno (1764) Sanità (46) sequestro (47) Università Federico II (25) Vincenzo Ciampi (27) Vincenzo De Luca (50)