Il gruppo di minoranza in consiglio comunale di Casandrino Nuove Prospettive: “via Lavinaio: tanti annunci, ZERO soluzioni. Intanto gli sversamenti continuano!”

“Lo scempio di via Lavinaio è sotto gli occhi di tutti, pattumiera di un paese intero, colmo, ormai con cadenza quotidiana, di rifiuti provenienti anche da altri paesi, obiettivo di incivili e barbari. Una situazione che, oltre ad inquinare in maniera pericolosa il nostro territorio, grava anche sulle case comunali per la loro rimozione. Le polemiche, strumentali, le lasciamo a coloro i quali, non prediligendo il confronto, preferiscono lo scontro ad ogni costo: a noi interessa soltanto che questo problema venga risolto una volta per tutte affinché i residenti di via Lavinaio non si sentano cittadini di “periferia abbandonata”, e che non siano più costretti ad imbattersi quotidianamente con questa vergogna. Nell’ultimo consiglio comunale, su nostra richiesta, abbiamo affrontato il tema rifiuti senza avere esaustive risposte e, tenuto conto che l’amministrazione ha detto di aver partecipato ad un incontro con i comuni della cd. “Terra dei Fuochi ”, chiediamo che per l’area di via Lavinaio venga chiesto il presidio dell’esercito, non potendo assicurare altro tipo di sorveglianza, perché nonostante la presenza delle telecamere di video sorveglianza, il fenomeno dell’abbandono incontrollato di rifiuti in quell’area non cessa. Una proposta, formalizzata con una richiesta scritta inviata al Sindaco, all’Assessore all’ambiente (corredata di foto) che ci auguriamo l’amministrazione voglia fare propria, nell’interesse della salute dei cittadini, e non ignorare solo perché fatta dall’opposizione. La stessa richiesta l’abbiamo anche inviata all’incaricato di Governo per il contrasto al fenomeno dei Roghi Tossici, vice Prefetto Filippo Romano”

COMUNICATO STAMPA del gruppo di minoranza in consiglio comunale di Casandrino Nuove Prospettive.

Redazione Vita Web TV

Redazione Vita Web TV

Testata web registrata presso il Tribunale di Napoli Nord