ACERRA E CASTELLO DI CISTERNA: tavola imbandita per confezionare droga. Carabinieri arrestano 32enne ai domiciliari. in un sottoscala a pochi chilometri un fucile modificato

I carabinieri della stazione di Acerra hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio Andrea Iazzetta, 32enne del posto.
Iazzetta è ai domiciliari ma la curiosità dei carabinieri si accende quando notano un intenso andirivieni di auto e scooter in Via Mozart.
Raggiungono la sua abitazione e lo trovano davanti ad una tavola, imbandita per confezionare droga. Nel bilancio dei sequestri 110 grammi di cocaina, 3 di marijuana e 113 di hashish.
Con gli stupefacenti anche materiale per confezionare le dosi e un bilancino di precisione.
Sequestrata anche la somma di 550 euro, ritenuta provento illecito.
Iazzetta è stato portato in carcere, in attesa di giudizio.

A pochi chilometri ma nel comune di Castello di Cisterna i carabinieri della locale stazione hanno rivenuto e sequestrato un fucile calibro 12 con matricola abrasa. Il manico era stato modificato per essere impugnato più facilmente, le canne mozzate. Con l’arma anche decine di cartucce a pallettoni e “palla franca”. L’arma è stata sequestrata a carico di ignoti perché trovata in un sottoscala di un palazzo della “Cisternina”. Sarà sottoposta ad accertamenti balistici e dattiloscopici per verificare se sia stata utilizzata in fatti di sangue.